HPMB

Le HPMB sono pompe in barrel, multistadio, progettate e costruite in conformità alle norme API 610 XI edizione e quindi idonee a servizi di processo pesante negli impianti di estrazione e trattamento di petrolio, gas naturale e loro derivati, nonchè per servizi particolarmente gravosi nell'industria chimica, per alimentazione caldaie in impianti di generazione di energia, iniezione di acqua e osmosi inversa.
Progettate per funzionare a 50 e 60 Hz, con temperature fino a +400°C e pressioni fino a 220 bar, queste pompe offrono la più alta affidabilità, la migliore intercambiabilità, facile accessibilità alle parti interne e la minima manutenzione.
Il corpo pompa è a divisione radiale, supportato sulla mezzeria per eliminare gli effetti delle dilatazioni termiche nelle applicazioni ad alta temperatura, con diffusori palettati, in grado di ridurre la spinta idraulica radiale, fatta eccezione per le pompe per piccole portate
(<80 m3/h), che hanno la doppia voluta. Entrambe le soluzioni sono in grado di ridurre al minimo la spinta idraulica radiale.
Disponibile con configurazione da 4 a 13 stadi, con la girante di primo stadio più grande o con doppia aspirazione per bassi valori di NPSHr.
La pompa può essere fornita “de-staged”, con la possibilità di aumentare e/o diminuire il numero degli stadi per eventuali future necessità. La configurazione con giranti opposte e con diffusore consente di minimizzare le spinte assiali e radiali.
Il design a cartuccia consente uno smontaggio semplice e rapido della pompa; detta operazione potrebbe essere ulteriormente semplificata con l’utilizzo del
carrello di smontaggio.
In accordo alle API 610, sono previste tre configurazioni:
(a) cuscinetti radiali e reggispinta a rotolamento, (b) cuscinetti radiali piani e reggispinta a rotolamento, entrambe con lubrificazione tramite anello porta-olio, inclusi i sistemi a nebbia d’olio di tipo “pure” o “purge”; (c) cuscinetti radiali piani e reggispinta a pattini oscillanti e sistema di lubrificazione forzato.
Un'ampia e profonda cassastoppa permette l'utilizzo di tenute meccaniche a cartuccia in accordo alla normativa API 682.
Il raffreddamento ai cuscinetti, qualora richiesto, è ottenuto attraverso uno speciale scambiatore di calore realizzato in acciaio inossidabile. In alternativa è possibile prevedere il raffreddamento ad aria attraverso una ventola montata direttamente sull'asse della pompa.
Sono disponibili tutti i materiali costruttivi in accordo alla normativa API 610 e metallurgie speciali per applicazioni dove sia richiesta particolare resistenza alla erosione e/o corrosione.


  • HPMB

Download PDF

  HPMB_2019_2

Company

finder_a dover company_logo_cmyk_web

Certified

atex atexfh9